Crea sito

Animalia e il Ballo della Terra – Roma 25 settembre 21 novembre 2009

by willyna on settembre 30th, 2009

filed under EVENTI

Dal 25 settembre ho il piacere di essere presente con una mini esposizione dei miei lavori presso ‘ il Ballo della Terra”, via dei Volsci, 51 – San Lorenzo – Roma, ospite di Roberte Pelonero e sua figlia Jaqueline Riolo, nella loro Enogastronomia।E’ in preparazione per il 21 novembre 2009 una serata dedicata alla mia pittura rock painting e non solo, quindi questo è un invito a partecipare, per chi abita a Roma e dintorni e per chi ha in programma un viaggio nella capitale, a farci visita।Vi aspettiamo!

Animalia 🙂

Create your own banner at mybannermaker.com!

RIFLESSIONI

by willyna on settembre 30th, 2009

filed under CITAZIONI

Il paradosso del nostro tenpo

nella storia è che abbiamo edifici sempre piùalti, ma moralità più basse, autostrade semprepiù larghe, ma orizzonti più ristretti
Spendiamo di più, ma abbiamo meno,comperiamo di più, ma godiamo meno।Abbiamo case più grandi efamiglie più piccole,più comodità, ma meno tempo.
Abbiamo più istruzione, ma meno buonsenso,più conoscenza, ma meno giudizio,più esperti, e ancor più problemi,più medicine, ma meno benessere।
Beviamo troppo, fumiamo troppo,spendiamo senza ritegno, ridiamo troppo poco,guidiamo troppo veloci, ci arrabbiamo troppo, facciamo le ore piccole, ci alziamo stanchi,vediamo troppa TV, e preghiamo di rado।Abbiamo moltiplicato le nostre proprietà,ma ridotto i nostri valori।Parliamo troppo, amiamo troppo pocoe odiamo troppo spesso।Abbiamo imparato come guadagnarci da vivere,ma non come vivere।Abbiamo aggiunto anni alla vita,ma non vita agli anni.Siamo andati e tornati dalla Luna,ma non riusciamo ad attraversare il pianerottolo perincontrare un nuovo vicino di casa.Abbiamo conquistato lo spazio esterno,ma non lo spazio interno.Abbiamo creato cose più grandi,ma non migliori.Abbiamo pulito l’aria, ma inquinato l’anima.Abbiamo dominato l’atomo, ma non i pregiudizi.Scriviamo di più, ma impariamo meno.Pianifichiamo di più, ma realizziamo meno.Abbiamo imparato a sbrigarci, ma non ad aspettare.Costruiamo computers più grandi percontenere più informazioni, per produrre piùcopie che mai, ma comunichiamo sempre meno.Questi sono i tempi del fast food e della digestione lenta,grandi uomini e piccoli caratteri,ricchi profitti e povere relazioni.Questi sono i tempi di due redditi e più divorzi,case più belle ma famiglie distrutte.Questi sono i tempi dei viaggi veloci, dei pannolini usa egetta, della moralità a perdere, delle relazioni di unanotte,dei corpi sovrappeso, e delle pillole chepossono farti fare di tutto, dal rallegrarti alcalmarti, all’ucciderti.E’ un tempo in cui cisono tante cose in vetrina e niente inmagazzino.Un tempo in cui la tecnologia puòfarti arrivare questa lettera, e in cui puoiscegliere di condividere queste considerazionicon altri, o di cancellarle.Ricordati di spendere del tempo con i tuoi cari ora,perchè non saranno con te per sempre.Ricordati di dire una parola gentile a qualcuno che tiguardadal basso in soggezione, perchè quella piccola personaprestocrescerà, e lascerà il tuo fianco.Ricordati di dare un caloroso abbraccio alla persona che tista a fianco, perchè è l’unico tesoro che puoidare con il cuore, e non costa nulla.Ricordati di dire “vi amo” ai tuoi cari,ma soprattutto pensalo.Un bacio e un abbraccio possonocurare ferite che vengono dal profondo dell’anima.Ricordati di tenerle le mani e godi di questi momenti,perchè un giorno quella persona non sarà più lì.Dedica tempo all’amore, dedicatempo alla conversazione, ededica tempo per condividere i pensieri preziosi della tuamente.E RICORDA SEMPRE:la vita non si misura da quanti respiri facciamo,ma dai momenti che ci tolgono il respiro.

NEONISI nuovo portale per le aste online

by willyna on settembre 29th, 2009

filed under VARIE

da Neonisi blog
Neonisi: i suoi primi 30 giorni
16 Jul 09

NEONISI : VIDEO NOTIZIA IN HOME PAGE SU YOUREPORTER

14 Giugno 2009, ore 9:30, Neonisi.com va ufficialmente online. Dopo meno di mezz’ora iniziava il corso Internet Challenge, dove, alle oltre 120 persone presenti, venivano insegnate le tecniche di base per fare business online ed alle quali, per prime verrà presentato il sito nella sua versione beta, insieme alle varie funzioni ed opportunità.

Da allora non è più stata fatta nessuna operazione di marketing o di comunicazione per pubblicizzare il sito, da una parte perchè è ancora in fase di test, dall’altra per permettere agli sviluppatori di implementare con i giusti tempi le varie migliorie.

Oggi, a distanza di soli 30 giorni dalla sua accensione, diamo uno sguardo alle statistiche per tirare le somme del primo mese di test, e… ne restiamo sbalorditi!

In questi primi giorni, intanto, i vari partecipanti ad Internet Challenge hanno iniziato a prendere confidenza con la piattaforma, a listare oggetti ed, alcuni di loro, ad utilizzare il potente sistema di “Company Partership” che remunera, in modo vitalizio, sulla promozione del sito stesso; questa prima piccola forma di promozione, generata da una decina di utenti, ha avviato un primo “tam tam” mediatico che, in alcuni casi, è arrivato fino a siti come eBay, dove ha raccolto, oltre che nuovi venditori e compratori, anche alcune critiche, mosse dall’ignorare il fatto che Neonisi fosse appena nata.

“Il sito non è indicizzato su google!”, “Ci sono pochi oggetti listati”, “Ci sono poche visite sul sito”, “Un altro sito come tanti altri che vuole fare aste online e che morirà tra qualche giorno” sono state alcune delle frasi più gettonate. Frasi del tutto normali e giustificate considerando che , chi parlava di Neonisi, dimenticava di dire anche la sua data di nascita, che in genere era 5-10 giorni prima l’inizio di quelle discussioni.

A quelle osservazioni si potrebbe rispondere con alcune domande tipo: “Appena ognuno di noi è nato già sapeva camminare? Sin dal nostro primo respiro, già avevamo padronanza della parola? Con ancora il cordone ombellicale penzolante già avevamo milioni di persone che ci conoscevano e non vedevano l’ora di venirci a trovare?” E’ strano però come, per quanto ognuno di noi abbia necessitato di anni per raggiungere questi risultati, si possa pretendere da un sito nato 5 giorni prima che sia visitatissimo, indicizzato e con milioni di utenti che lo usino per comprare e vendere!

Google ha iniziato ad accorgersi dell’esistenza del sito dopo un paio di settimane ed oggi sta indicizzando alcune centinaia di pagine al giorno. Per il resto, oltre a qualche invito e promozione fatta da un piccolo manipolo di Neo-Venditori, nient’altro è stato mosso per diffondere Neonisi… eppure, quando abbiamo aperto le statistiche stentavamo a credere a ciò che si presentava davanti ai nostri occhi.

Prima di lanciare ogni nuova azienda è opportuno creare un Business Plan quanto più veritiero possibile, specialmente in questo caso dove si apre la possibilità a privati di investire e diventare soci di capitali nella società (se interessati si può seguire la presentazione qui) e, nelle nostre previsioni, Neonisi avrebbe dovuto avere un periodo di gestazione per la stabilizzazione del sistema, di 3-4 mesi per poi iniziare a realizzare le prime vendite e quindi i primi movimenti di cassa… ed anche qui un’altra grande sorpresa!

Insomma sembra che questo nuovo “pargolo” dell’internet italiano abbia le carte in regole per fare i numeri che nessun altro, che abbia tentato di mettersi nel settore in cui eBay ha il monopolio, è riuscito a fare fino ad ora.

Ecco cosa ci è apparso davanti agli occhi dopo solo 30 giorni di accensione del sito-test e senza nessun tipo di promozione fatta!

Quasi 44.000 utenti per oltre 363.000 pagine viste!! Se consideriamo che Google non sapeva ancora che esistevamo, questo ci fa capire cosa si è generato dal semplice passaparola di alcune delle 120 persone che erano presenti al giorno della presentazione!

Ma questo è solo l’inizio, se consideriamo che si stimano in Italia oltre 18 milioni di siti e che diventa sempre più difficile poter scalare la classifica dei siti più visti. Alexa.com è il più autorevole sito di statistiche mondiale, che permette sia di vedere la posizione di un sito rispetto alla totalità di quelli presenti nella propria nazione e nell’intero web, sia la posizione rispetto ad altri siti.

Ebbene, come si può vedere dall’immagine qui sotto, Neonisi, in meno di un mese, è entrato nei primi 1000 siti italiani! Risultato che difficilmente altri siti riescono ad ottenere in anni di presenza online!

Ma, a questo punto, ci siamo chiesti a che punto fossimo rispetto agli altri 3 siti che amano definirsi le “alternative ad eBay” e che di media esistono da 2-3 anni ognuno, ed il risultato ci ha letteralmente lasciato a bocca aperta!

Neonisi.com, nato da meno di 30 giorni, è indicato dalla linea blu nelle immagini seguenti, mentre le linee gialla, verde e rossa sono gli altri 3 siti più popolari, dopo eBay, di vendite online all’asta.

Le successive due immagini che rappresentano il numero di pagine viste per ogni utente e la percentuale di utenti raggiungi mediamente ogni giorno, non hanno bisogno di altri commenti!

E infine, si parlava prima di previsioni in cui ci attendavamo le prime vendite dopo 3-4 mesi di attività. Ebbene la prima vendita c’è stata dopo solo 15 ore di accensione del sito ed in 30 giorni ne sono state fatte oltre 130. Certo nulla in confronto ad eBay, ma il confronto sarebbe da fare quando anche noi saremo sul web da 10 anni come loro!

Che dire di più. In soli 30 giorni, senza marketing, senza l’indicizzazione di Google e con pochissime persone che lo conoscevano, NEONISI ha raggiunto questi risultati… che cosa potrà accadere quando si inizierà a fare seriamente!

Create your own banner at mybannermaker.com!