Archivio | marzo 2010

LETTERE TIPO : Infortunio per cattiva manutenzione strada: chiedere il risarcimento al Comune

Infortunio per cattiva manutenzione strada: chiedere il risarcimento al Comune

Può capitare di cadere e infortunarsi a causa della cattiva manutenzione del manto stradale. In questo caso si può scrivere al Comune per chiedere il risarcimento dei danni e la sistemazione della parte di strada (o marciapiede) rovinata e quindi pericolosa.

Al Signor ……………………………………………….
Sindaco del Comune di …………………………….
 
c.p.c.
………………………………
Resp. Progettazione e manutenzione strade
………………………………..
………………………………..
 
 
Io sottoscritto ……………………………….. C.F. ………………………………… , nato/a a ………………………………….. il …………………………., residente a …………………………… in …………………………………………..
 
 
PREMESSO CHE
– non ho alcuna difficoltà alla deambulazione;
– ………………………………………………………
COMUNICO CHE
– in data ……………………………u.s. alle ore……………….. stavo percorrendo a piedi la via …………………. a ……………………….. e sono caduto a causa della disconnessione presente sul marciapiede della via stessa;
– come conseguenza della caduta, ho riportato ……………………………………. come attestato dalla certificazione del pronto soccorso in allegato).
Per i motivi sopraesposti,
 
CHIEDO
L’immediata sistemazione del marciapiede che ha causato la caduta e il risarcimento delle spese sostenute per i danni patiti nella circostanza sopraesposta, oltre al riconoscimento del danno per il grave disagio arrecato dall’immobilità forzata.
 
Firma
 
 
 
da ALTROCONSUMO
Il tuo punto di forza
http://www.altroconsumo.it/lettere-tipo-p12370.htm

Questa voce è stata pubblicata il 27 marzo 2010, in UTILITA'.

LETTERA TIPO : Denunciare lo sforamento del tetto di spesa nell’adozione dei testi scolatici

Denunciare lo sforamento del tetto di spesa nell’adozione dei testi scolatici

Ecco la lettera tipo da inviare al ministero dell’Istruzione, all’Antitrust e per conoscenza ad Altroconsumo per denunciare lo sforamento dei tetti scolastici nella classe frequentata. Gli studenti e le loro famiglie potranno così far valere i propri diritti.

************

Mittente: (nome e indirizzo, telefono e recapito, indirizzo e-mail per avere risposta dal ministero e dall’Autorità)

Alla c.a.:
Mariastella Gelmini (se dovesse cambiare il Ministro ovviamente andrà modificato il nome ^_^)
Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca
Piazzale Kennedy, 20
00144 ROMA
E-mail: [email protected]
 
Antonio Catricalà
Presidente Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
P.zza Giuseppe Verdi, 6/A
00198 ROMA
E-mail: [email protected]
 
 
E, p.c.:
 
Al Preside dell’Istituto scolastico
(indicare nome e cognome del Preside e denominazione dell’Istituto)
(indirizzo)
(casella e-mail)
 
 
Altroconsumo
Via Valassina 22
20159 Milano
[email protected]
 
 
Oggetto: Sforamento del tetto di spesa nell’adozione dei testi scolatici presso la classe (indicare la classe e la sezione) dell’Istituto (indicare: la denominazione dell’Istituto scolastico, città, indirizzo)

Come già rilevato da una recente inchiesta di Altroconsumo, sono moltissimi gli Istituti che hanno sforato i tetti di spesa stabiliti dal Ministero dell’Istruzione nell’adozione dei testi scolastici per l’anno 2009/2010.

Con la presente, intendo segnalare che anche presso (la mia classe/la classe di mia figlia/mio figlio) (indicare la classe e la sezione) dell’Istituto (indicare: la denominazione dell’Istituto scolastico, città, indirizzo) il costo per i libri scolastici indicati dal Collegio dei docenti per l’anno 2009/2010 supera del 10% il tetto ministeriale.

Chiedo, pertanto, che il Ministero intervenga nei confronti degli Organi dirigenti del suddetto Istituto affinché rivedano e cambino le adozioni dei testi scolastici perché non rispettose dei tetti di spesa previsti.

La presente segnalazione è trasmessa anche all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che potrà così meglio verificare se l’indicato sforamento dei tetti di spesa non sia eventualmente determinato da aumenti dei prezzi dei libri eccessivi e/o da comportamenti anticoncorrenziali degli editori.

In attesa di un Vostro riscontro porgo distinti saluti.

(Firma)

da ALTROCONSUMO
Il tuo punto di forza
http://www.altroconsumo.it/lettere-tipo-p12370.htm

Questa voce è stata pubblicata il 22 marzo 2010, in UTILITA'.

LETTERA TIPO : Ricorso all’ombudsman contro la banca che ha rifiutato il rimborso delle spese ingiustamente pagate per la surrogazione del mutuo

Ricorso all’ombudsman contro la banca che ha rifiutato il rimborso delle spese ingiustamente pagate per la surrogazione del mutuo

Se la banca non ha accolto, in tutto o in parte, il vostro reclamo oppure non vi ha risposto entro i 30 giorni previsti, potete ricorrere all’Arbitro bancario e finanziario.

Questo ricorso non ha bisogno dell’assistenza di un legale e comporta il pagamento di 20 euro che vi saranno restituiti dalla banca nel caso in cui l’ABF vi dia ragione. In allegato il modulo da utilizzare per il ricorso.

Vedi anche questi link :

Arbitro Bancario Finanziario

Ricorso

da ALTROCONSUMO
Il tuo punto di forza
http://www.altroconsumo.it/lettere-tipo-p12370.htm

Questa voce è stata pubblicata il 22 marzo 2010, in UTILITA'.