Archivio | novembre 2010

LISTA DI ABBREVIAZIONI IN USO SU INTERNET! per chi come me non è aggiornato ………

Lista di abbreviazioni in uso su internet

da Wikipedia


0 – 9 [modifica]

  • 10X o 10Q: Viene usato per ringraziare. Dall’inglese “thanks” (10 = ten, x = ks) o “thank you” (10 = ten, q = kyou).
  • 2: Abbreviazione del termine inglese “too” che significa “anche, pure”. Può essere usato in alcune frasi come “me 2” (me too, anch’io).
  • 2H: Abbreviazione di “two hands“, arma a due mani.
  • 3AD o 3D: Abbreviazione di thread.
  • 4: Abbreviazione del termine inglese “for” (per). Può essere usato in alcune frasi come “4life” (for life, per la vita), “4ever” (for ever, per sempre), “4u” (for you, per te).

A [modifica]

  • AFAIK: acronimo di “afar ai know”, dall’inglese “per quanto ne so“.
  • AFAIR: acronimo di “afar ai remember”, dall’inglese “per quanto ricordo“.
  • AIUI: acronimo di “aI understood it”, dall’inglese “per come ho capito“.
  • AKA: acronimo di “also known as”, dall’inglese “anche conosciuto come“.
  • AFK: acronimo di “away from keyboard”, dall’inglese “lontano dalla tastiera“.
  • ASAP: acronimo di “asoon apossible”, di origine militare, dall’inglese “il più presto possibile“.
  • ASD: risatina sardonica utilizzata come variazione di “lol”, alcune volte ripetuta a differenza di quest’ultimo (“asdasdasd”) per indicare la facilità con cui qualcosa fa sogghignare (asd sono le prime tre lettere della seconda fila delle tastiere QWERTY).
  • ASL? (o a/s/l): acronimo di “age, sex, location?”, dall’inglese “(qual è la tua) età, (qual è il tuo) sesso, posto (di dove sei)?”
  • ASP: abbreviazione di “aspetta“.
  • ATM: iniziali di athe moment.

B [modifica]

  • B4 : acronimo di “before” cioè “prima”. Questo perché “fore” viene pronunciato in inglese allo stesso modo del numero 4 (“four”).
  • B-day: acronimo di “birthday” dall’inglese “compleanno”.
  • BAMF! : acronimo di “Bad Ass Mother Fucker!”.
  • BB: acronimo di “bye bye”, dall’inglese “arrivederci“. Usato anche b per dire solo “bye“, con lo stesso significato
  • BBL: acronimo di “bback later”, dall’inglese “torno più tardi“.
  • BBQ: abbreviazione inglese di “barbecue”
  • BRB: acronimo di “bright back”, dall’inglese “torno subito” o “bathroom break”, dall’inglese “pausa bagno“.
  • BTW: acronimo dell’espressione inglese by the way, in italiano “ad ogni modo”, “comunque”.
  • BBK: acronimo di “bimbominkia”, utilizzato soprattutto nelle chat dei MMORPG per indicare chi si comporta da bambino stupido (ad esempio chi in game “uccide” ripetutamente players di livello inferiore al proprio, solamente per il piacere di farlo). Dall’italiano “bambino minchione” a sua volta derivato da “minchia“, (minchia è un termine frequentemente utilizzato dai dialetti del sud per indicare un organo di sesso maschile, mai femminile).
  • BIZ : acronimo di business.
  • BMK : Bimbominkia.
  • BFF: acronimo di “best friends forever”
  • BOL: acronimo di “back oline”, usato per indicare che si è di nuovo disponibili dopo un afk o un brb.

C [modifica]

  • c6?: indica la frase “ci sei?” utilizzata per assicurarsi che il proprio interlocutore sia ancora al computer
  • camper: parola inglese usata negli FPS online per indicare un giocatore che si “nasconde” in un angolo isolato della mappa (da non confondersi col cecchinaggio che comporta l’uso di un fucile di precisione) aspettando che qualcuno gli passi davanti per poterlo uccidere senza essere scoperto.
  • cause o cos, o più usato cuz: contrazione dall’inglese “because” che indica il termine “perché” con valore causale
  • cc: contrazione di “ciao ciao”
  • cmq: contrazione di “comunque”
  • cn: contrazione di “con”
  • cpt: contrazione di “capito”
  • cs: contrazione di “cosa” (utilizzato spesso anche come contrazione di “così”)
  • csì: contrazione di “così”
  • cu: omofono dell’espressione inglese see you che in italiano significa “ci vediamo”
  • cus: “see you soon” che in italiano significa “ci vediamo presto”
  • cved: contrazione di “ci vediamo dopo” oppure semplicemente “ci vediamo” generalmente in chiusura di conversazione
  • cul8r: omofono di “See you later” ovvero “ci vediamo dopo”
  • cy o cya: “see ya”, variante di “see you” o “see you around” (ci vediamo in giro)
  • cw: contrazione di “clan war”, in italiano “battaglia tra clan”

D [modifica]

  • damn: ha il significato di “dannazione”, si usa soprattutto nei giochi online.
  • d/c o dc : viene usato nei Mmorpg (ad esempio Lineage o World of Warcraft) per indicare la disconnessione di un giocatore dal server per motivi di lag o problemi alla connessione o del server stesso.
  • dd: abbreviazione di damage dealer usato nelle chat dei videogame online per definire un giocatore il cui personaggio puo’ fare parecchio danno e quindi richiesto per certe missioni.
  • DFTT: don’t feed the troll: non alimentare polemiche
  • dgt: abbreviazione di digiti (es.: da dove dgt?).
  • dmn/doma: abbreviazione di Domani.
  • dnd: abbreviazione di Do Not Disturb, occasionalmente di “Dungeons & Dragons ” se serve evitare la “&”
  • dps: acronimo per Damage Per Second utilizzato nei Mmorpg come World of Warcraft, vedi dd (damage dealer).
  • dtfm!: solitamente in maiuscolo, espressione inglese per “Death to false metal!” utilizzata dalle frange oltranziste di ascoltatori metal in riferimento a generi come il nu, l’industrial metal, il glam metal o il crossover con tono accusatorio e dispregiativo; per estensione, maniera ironica per parodizzare lo stereotipo metallaro.
  • dunno: abbreviazione di don’t know, tradotto in italiano con non lo so (dato che il suono della pronuncia di don’t know assomiglia molto a dunno, a sua volta pronunciato donnò)
  • dv: abbreviazione di devo/dove

E [modifica]

  • esad: abbreviazione offensiva usata in giochi on line e chat/forum, è l’acronimo di Eat Shit and Die in italiano Mangia merda e muori.

F [modifica]

  • f2p: abbreviazione di free to play (2=two che si avvicina alla pronuncia di toplay usata nei MMORPG che indica un gioco gratis o il giocare senza bisogno di pagare niente.
  • faq: in maiuscolo, acronimo inglese per frequently asked questions; nei forum indica discussioni in cui un utente riporta delle domande particolarmente banali e diffuse con relative risposte, per velocizzare il consulto da parte dei nuovi utenti. Nelle chat lo si può incontrare come rimando ai forum.
  • ff’: abbreviazione di fuck off ovvero vaffanculo.
  • ffs: abbreviazione di for fuck sake ovvero Per l’amor del cielo
  • fg: abbreviazione di fuck**g god
  • fml: acronimo dell’epressione inglese fuck my life in italiano letteralmente “fanculo alla mia vita”, per intendere “la mia vita fa schifo”.
  • fotl: risata simile al ROTFL ma che significa “Falling off the toilet laughing”. Spesso viene associata con LMAO.
  • fotcl: risata simile al ROTFL ma che significa “Falling off the chair laughing”, significante “cado dalla sedia dal ridere”.
  • ftv: acronimo dell’epressione inglese for the victory in italiano “Per la vittoria”.
  • ftw: è un’abbreviazione dell’espressione Engrish For the win[sic], che vorrebbe significare “per la vittoria”. Viene solitamente posta successivamente al soggetto di una frase; è anche un acronimo dell’epressione inglese fuck the world in italiano “fanculo il mondo”.
  • fyi: acronimo di “For your information”, “per tua informazione” utilizzata spesso nell’inoltro di messaggi e-mail.
  • fu/fy: abbreviazione di fuck you, traducibile in italiano con “fottiti”.
  • fubar: di derivazione militare, indica qualcosa che non può più essere riparata o ripristinata, dall’Inglese fucked up beyond all repair.
  • fk: abbreviazione di “Fuck”.

G [modifica]

  • : è l’abbreviazione di grin e simula un’espressione di autocompiacimento o gongolamento.
  • gg/gj, acronimo dell’espressione inglese good game o good job, “bel lavoro”; di solito viene utilizzata nei giochi in linea dopo una partita. L’espressione gg viene spesso usata nei giochi in linea con il significato di partita giunta al termine quando una squadra è ormai destinata a perdere/vincere: “It’s gg” “é finita, ormai abbiamo perso/vinto” Esiste anche una forma spiritosa che si può trovare in internet: JJ. Utilizzato anche in modo ironico per sottolineare lo stile di gioco pessimo dell’interlocutore. Spesso gg viene utilizzato nelle chat dei giochi online anche come acronimo per “go,go” con l’intento di spronare l’host a cominciare la partita. In italiano può essere usato anche come contrazione di “giorni” o di “oggi”.
  • gh: piccola risata o sorriso, può essere anche considerata un’abbreviazione di “eheh” o “ihih”. Molto spesso è ripetuta molte volte senza spazi (“ghghgh”), data la velocità con cui queste due lettere vengono premute, ad indicare la facilità con cui qualcosa fa ridere. In alternativa usata nei giochi online come “good half” quando si arriva a metà partita, o “good hand” nel caso del poker online.
  • gimme: contrazione di “give me”, “dammi”.
  • giyf: acronimo dell’espressione inglese google is your friend, “google è tuo amico” ovvero cerca la risposta alla domanda che hai posto su google (usato in risposta a domande banali o la cui risposta è di facile reperibilità sul web).
  • gl: acronimo dell’espressione inglese Good Luck”, solitamente usata nei giochi on-line prima dell’inizio della partita, spesso è associata all’acronimo hf.
  • gotcha: contrazione di “Got you!”, in italiano “Preso!”.
  • gnite: “good night”, in italiano “buona notte”.
  • gratz o gz: abbreviazione di “congratulazioni” dall’inglese “congratulations”.
  • gr8: abbreviazione di “bello, grandioso, mitico” dall’inglese “great”.
  • grz, o grx: abbreviazione di grazie, può essere anche usato al posto di “gratz” in inglese.
  • gtfo: contrazione dell’espressione inglese “Get the Fuck Out” traducibile in italiano come “Fuori dai piedi”.
  • gtg o g2g: acronimo dell’espressione inglese got to go, “devo andare”.
  • gotta: “Got to”, in italiano “Devo“. Es. “I gotta go”, “devo andare”.
  • gonna: abbreviazione di “going to” (= stare per) .
  • GA: “Go Ahead” cioè “vai avanti (a digitare). Oppure Game Admin amministratore del gioco
  • gg o GG: “Lagg” il giocatore o il server lagga, “Good Game” rivolto agli altri giocatori nei giochi online, oppure può essere una abbreviazione di “oggi”. L’uso prevalente di “gg” è diventato “Good Game”. Anche le chat hanno cambi di moda
  • GN: “Good Night” buonanotte.
  • GGA: “Good Game All“, “Bella partita per tutti!”, per congratularsi con tutti i giocatori, del risultato ottenuto nella partita appena conclusa.
  • GM: Game Master cioè maestro del gioco

H [modifica]

  • h8: abbreviazione di “hate”, “odio”
  • hbu: abbreviazione dell’espressione inglese “How (a)’bout you” , traducibile in italiano come “E tu?”
  • hf: acronimo dell’espressione inglese Have Fun, spesso viene usata nei giochi on-line, prima dell’inizio della partita
  • hth: acronimo dell’espressione inglese hope this help, “spero sia d’aiuto”
  • hs: acronimo dell espressione inglese ” head shot ” ovvero “colpo in testa” usato nei giochi di guerra per dire quando prendi in testa
  • hya: storpiatura di “hi” (=ciao), “hi you all” “ciao a tutti”, molto utilizzata nei giochi on-line per salutare altri giocatori.

I [modifica]

  • IANAL: acronimo dell’espressione inglese I am not a lawyer, “non sono un avvocato”.
  • ICP: acronimo dell’espressione italiana “idem con patate”
  • IDC: acronimo dell’espressione inglese I don’t care, “non mi importa”.
  • IDK: acronimo dell’espressione inglese I don’t know, “non so”.
  • IDTS: acronimo dell’espressione inglese I don’t think so, “non penso”
  • IIRC: acronimo dell’espressione inglese If I remember/recall correctly, “se ricordo bene”.
  • ILY: acronimo dell’espressione inglese “I love you”
  • ILYSM: acronimo dell’espressione inglese “I love you so much”
  • IMAO: acronimo dell’espressione inglese in my arrogant opinion, “nel mio arrogante parere”.
  • IMHO: vedi IMO
  • IMO = “In My Opinion” ovvero “secondo me”, spesso cambiato in IMHO, ovvero “In My Humble Opinion” (a mio modesto parere)
  • IMNSHO acronimo inglese per “In My Not So Humble Opinion”, cioè “Nella mia opinione non molto modesta“, usato in modo ironico per autoesaltarsi
  • IRL; acronimo di in real life, “nella vita reale”, per chiedere o comunicare la propria occupazione fuori dal mondo di Internet

J [modifica]

  • j/k o jk: acronimo dell’espressione inglese just kidding, “sto scherzando”/”non prendermi sul serio”.
  • Jam : “Just A Minute” ovvero “solamente un minuto”.
  • Jw: acronimo dell’espressione inglese just wondering, “giusto per sapere”.

K [modifica]

  • k o kk: contrazione di che oppure di ok, utilizzato anche come kk in sostituzione di okok. Per esempio: “k fai oggi?”
  • kinda: contrazione di “kind of”, in italiano “tipo”, “simile a” oppure “abbastanza”, “in qualche modo” e simili.
  • KISS: “Keep It Simple, Stupid!”, cioè “Resta sul semplice, stupido!” esprime un invito a semplificare i concetti. Non significa “bacio”. In ambito informatico l’acronimo k.i.s.s. può avere un significato più preciso.
  • kwl: “cool!”, in italiano “fico!” o “grande!” e simili.
  • kthxbye o kthxbai: “Ok thanks bye” cioè “ok grazie ciao” si usa quando si vuole finire una discussione

L [modifica]

  • l2p , contrazione dell’espressione inglese learn to play, “impara a giocare”.
  • l2l , contrazione dell’espressione inglese learn to lose, “impara a perdere”.
  • l8r o cul8r o l8, contrazione dell’espressione inglese later o see you later, “ci vediamo più tardi”.
  • lemme: contrazione di “let me”, “lasciami” o “fammi” seguito da un verbo.
  • lfm, acronimo dell’espressione inglese looking for more, usato nei giochi online per indicare che si sta cercando qualche membro per completare una squadra. (Usato molto su World of Warcraft).
  • lfp o lfg: Viene usato nei giochi di ruolo on line (MMORPG ) come “Guild Wars”,”Lineage II” ecc. per indicare che il giocatore sta cercando di essere aggiunto in una squadra, il significato è Looking For Party o Looking For Group
  • lmao: acronimo che sta per laughing my ass off, significa ridere a crepapelle.
  • lmfao: acronimo che sta per laughing my fucking ass off, significa ridere a crepapelle con il mio fottuto sedere di fuori
  • lol: acronimo dell’espressione inglese laughing out loud o lots of laughs, “sto ridendo sonoramente”, “un sacco di risate” letteralmente. Col tempo si è diffuso fino ad indicare quasi ogni sorta di risata, anche più attenuate rispetto al significato letterale. Meno diffuso lal usato per l’onomatopea più aperta e allegra. Altro significato, meno diffuso, è lot of love, tanto amore.
  • lotta: contrazione di “(a) lot of”, “un sacco di”, “molta/o”, “molti/e”, “un mucchio di” e simili.

M [modifica]

  • m8: contrazione dell’espressione inglese di mate, “compagno”.
  • MILF: contrazione di “Mother I ‘d Like to Fuck”, cioè “mamma che mi farei”
  • mof?: In Inglese la domanda “male or female” , “maschio o femmina?”.
  • msg: “message” cioè “messaggio”
  • mdr: versione francese di “lol” (mort de rire = morto dal ridere)
  • mwa o mwah: versione universale di “bacio”.
  • mex: in italiano è utilizzato al posto del verbo messaggiare oppure al posto della parola “messaggio”

N [modifica]

  • noob: n00b, newbie, inesperto, niubbo, nabbo. Termine inglese, significa letteralmente “novellino”.
  • nm: not much, non molto; o never mind, non importa. Usata di solito in rispota alla domanda “what’s up?”.
  • nn: acronimo dell’espressione inglese nice night a significare “buona notte”; o contrazione di non
  • n8: contrazione dell’espressione inglese di night a significare “‘notte”.
  • nope: “no”
  • no: (può essere preceduto da “doesn’t” o “don’t”) abbreviazione di “conoscere” dall’inglese “know”
  • np: contrazione dell’espressione inglese di “no problem” a significare “nessun problema”
  • nh: nelle chat di poker contrazione di “nice hand” a significare letteralmente “ottima mano” ovvero “bella giocata”
  • nc: nei giochi online “no comment” per indicare frustrazione e sgomento
  • nvm: Nevermind, non importa , figurati ; usato anche nel caso la persona a cui dite qualcosa non capisce chiedendovi di ripetere del tipo fa niente non pensarci
  • ntmu: acronimo semplificato di “nice to meet you” che è possibile tradurre con “piacere di conoscerti”, utilizzato come frase di cortesia dopo la presentazione dell’interlocutore
  • ntmu2: in questo caso l’aggiunta del “2” simboleggia la parola inglese “too”, che posta alla fine della frase significa “anche, pure” in italiano, usata in risposta al precedente “ntmu”
  • ns: acronimo dell’espressione inglese nice shot a significare “bel colpo” usato nei giochi FPS on line
  • ng: acronimo dell’espressione inglese nice game a significare letteralmente “bella partita” o anche “bella giocata”. Viene soprattutto usato nei giochi FPS on line.
  • n1: con significato di “nice 1”, viene spesso utilizzato nei giochi online per complimentarsi con un player dell’uccisione che ha fatto.
  • nimby: acronimo dell’espressione inglese Not In My Back Yard a significare “non nel mio cortile”.

O [modifica]

  • OMG: acronimo dell’espressione inglese oh, my God!, “oh, mio Dio!”.
  • OMFG: acronimo dell’espressione oh, my fu***** God!, “oh, ***** Dio!”. Possiede anche una seconda variante inglese: oh, my fu***** gosh!, in italiano “oh, porco disco”.
  • omgwtfuhax: composto di OMG, WTF (vedi sotto) e UHAX (vedi sotto).
  • OMW: acronimo dell’espressione inglese on my way! “sto arrivando”.
  • o rly: abbreviazione dell’espressione inglese oh, really, “oh, davvero” usata ironicamente in risposta ad un’affermazione, solitamente associata all’immagine di un gufo bianco divenuto famoso nella rete anni fa per una sua foto dall’espressione curiosamente scioccata (a cui è stata aggiunta l’abbreviazione). L’immagine è questa e ce ne sono molte varianti.
  • oughta: contrazione di “(you) ought to”, “dovresti/e” seguito da un verbo, per dare un consiglio.
  • OT: viene usato per indicare qualcosa che esce dall’argomento trattato, dall’inglese off topic.
  • obv = abbreviazione di “obviously” cioè “ovviamente”
  • ofc = abbreviazione di “of course” ossia “certamente”, “naturalmente”
  • opk = abbreviazione di “One Position Kill” usato negli hack dei videogiochi

P [modifica]

  • p2p: “Peer to Peer”, ovvero da pari a pari o “persona a persona”, il protocollo usato per programmi come Limewire o eMule anche usato nei giochi p2p significa pay to play
  • PAW: Parents Are Watching. Viene usata in chat per indicare la presenza di un adulto vigilante.
  • PDA: Perfettamente d’accordo
  • PEBKAC: “Problem Exists Between Keyboard And Chair”, ovvero “il problema sta fra tastiera e sedia”, ad implicare che un problema informatico oggetto di discussione è dovuto all’utente del computer.
  • PFA: “Please Found Attached”, usato nelle email per indicare che in allegato c’è un oggetto di interesse.
  • PLONK: “Put Lamer On Killfilter” metto il lamer nei filtri
  • plz, pls: contrazione molto utilizzata per “please” ossia “per favore”
  • ppl: contrazione utilizzata dai giovani che significa people ossia gente, persone
  • prg: contrazione di prego si usa generalmente come risposta a grz (grazie)
  • pve: viene usato nei giochi di ruolo (RPG) come Guild Wars, Lineage, Ragnarok, World of Warcraft ecc. per indicare il combattimento giocatore vs mostro, dall’inglese player vs environment.
  • pvm: viene usato nei giochi di ruolo (RPG) come Guild Wars, Lineage, Ragnarok, World of Warcraft ecc. per indicare il combattimento giocatore vs mostro, dall’inglese player vs monsters.
  • pvp: viene usato nei giochi di ruolo (RPG) come Guild Wars, Lineage, Ragnarok, World of Warcraft ecc. per indicare il combattimento giocatore vs giocatore invece che il solito giocatore vs mostro, dall’inglese player vs player
  • pvt: viene generalmente usato nelle chat pubbliche per indicare che si vuole proseguire la conversazione in privato
  • prolly: in inglese è l’abbreviazione per ‘probably’ che in italiano significa probabilmente.
  • pk: nei giochi di ruolo indica anche un giocatore che ne uccide un altro, dall’inglese player killer.
  • pwnd: per esteso in inglese powned, slang di owned, che in italiano assume il significato di posseduto. Usato soprattutto nei giochi FPS sta ad indicare come un giocatore abbia ucciso qualcuno in maniera o molto comica, o molto spettacolare. Usato anche nelle chat e nei forum in situazioni sarcastiche in cui una battuta può mettere a tacere un user in particolare, oppure farne crollare la fiducia virtuale.

Q [modifica]

  • qlcqlcn/qcnqlcs/qcs: contrazione di qualchequalcunoqualcosa.
  • q8: contrazione di quoto
  • qll: contrazione di quelloquellaquelliquellequell’ , quel.
  • qlk1: contrazione di qualcunoqualcuna.
  • qnd: contrazione di quando o quindi.
  • qwe: vedi asd.

R [modifica]

  • re: viene utilizzato prevalentemente in chat eo giochi online, il suo significato è quello di indicare che la persona che lo esprime è tornata da un afk(vedi), oppure a significare che si rilancerà la partita del gioco on line in questione e si chiede di ripartecipare (remake).
  • rfcRequest for Comments, dall’inglese Richiesta di Commenti.
  • rl: dall’inglese Real Life, utilizzato spesso nei MMORPG, indica che si sta parlando di qualcosa che riguarda la vita reale e non del gioco.
  • r u: in inglese sta per “are you” delle frasi interrogative, per esempio, “r u joking?”, (= “stai scherzando?”), “How old R U?” (= “Quanti anni hai?”) e “How R U?” (= “Come stai?”)
  • rotfl: acronimo dell’espressione iperbole inglese rolling on the floor laughing, “mi rotolo per terra dal ridere”. Molte volte la t della parola ‘the’ non e’ trascritta:rofl
  • rotflastc: acronimo dell’espressione inglese rolling on the floor laughing and scaring the cat, “mi rotolo per terra dal ridere spaventando il gatto”.
  • rotflmao: acronimo dell’espressione inglese rolling on the floor laughing my ass off, “mi rotolo per terra dal ridere col sedere di fuori”.
  • rtfm: acronimo dell’espressione inglese read the fine manual, “leggi il buon manuale”; la maggior parte delle persone, però, lo intende come read the fucking manual, “leggi il fottuto manuale”.
  • REHI = “hi again” corrispondente al nostro italiano gergale “riciao!”
  • rosik: dall’italiano “rosikare”, usato dai player per istigare gli avversari dopo aver fatto qualche uccisione ridicola o spettacolare.
  • ruok?: dall’inglese Are you ok?, “stai bene” oppure “è tutto a posto?”
  • RRH: si usa in risposta a un’abbreviazione inesistente usata dai troll per confondere l’interlocutore.

S [modifica]

  • sbrofl :variante composta e modificata di rotfl.
  • sbrofl? :sbrofl interrogativo, “dovrei ridere?”.
  • sbroflmao :variante composta e modificata di rotflmao.
  • scs : abbreviazione di ‘scusa’.
  • smack: espressione usata per porgere un bacio.
  • stfu: acronimo dell’espressione inglese shut the fuck up, “stai zitto”.
  • sup: contrazione dell’espressione inglese what’s up? wassup?: “cosa succede/Come Butta/Com’è?”.
  • soz, sry: significa sorry cioè scusa in inglese
  • snafu È l’acronimo della frase in lingua inglese Situation Normal, All Fucked Up; La frase si può tradurre sommariamente in italiano con “Situazione normale, tutto a puttane”, ossia qualcosa è andato male, come al solito. Il termine è utilizzato correntemente quindi per indicare una situazione che è fuori controllo, specie se il fatto non è occasionale.
  • sod: acronimo di “smash open door” (sfondare una porta aperta). Usato per sottolineare che l’argomento dell’interlocutore non solo ci trova d’accordo ma ne eravamo già ampiamente convinti in precedenza.

T [modifica]

  • tat: acronimo italiano di “tamo tanto”.
  • tbh: ad esser sinceri , dall’ inglese :To Be Honest
  • tcTake Care, letteralmente “abbi cura (di te)'”
  • tfsThanks for sharing, Grazie per averlo/a condiviso/a.
  • tia: grazie in anticipo, dall’inglese thanks in advance.
  • tlnr o tl,nr: “troppo lungo, non ho letto”, dall’inglese “Too Long, Not Read“, in risposta a post eccessivamente prolissi sui forum.
  • tt o ttt: “tutti“, “tutte“, “tutta“, “tutto“.
  • ttyl: acronimo dell’espressione inglese talk to you later, “parlerò con te più tardi, ci si vede dopo”.
  • ttyt: acronimo dell’espressione inglese talk to you tomorrow, “ci sentiamo domani”.
  • tvb
  1. acronimo italiano per “ti voglio bene”. Una variante più rara è tvtb “ti voglio tanto bene” e una ancora più rara è tv1kdb “ti voglio un casino di bene”; a volte viene anche usato “tvtrtrtrb”, “ti voglio troppo troppo troppo bene”, o “tv1odb”, “ti voglio un oceano di bene”, “t’a / ta” “t’adoro”.
  2. nei videogiochi strategici (rts), acronimo dell’inglese “Top VS Bottom”. Nelle partite multigiocatore generalmente i partecipanti si dividono in squadre, e nell’elenco dei giocatori appaiono in ordine verticale; in pratica, indica i primi contro gli ultimi, per esempio, in caso di quattro giocatori i primi due formeranno la squadra 1 e gli altri la squadra 2.
  • tythx o tnx: contrazione dell’espressione inglese thank you o thanks, “grazie”.
  • tyftThank you for tournament, comunemente usato nelle sale da biliardo di Yahoo! per ringraziare l’autore di un torneo.

U [modifica]

  • u: dalla pronuncia inglese “you”, che sta a significare “tu”.
  • ur: abbreviazione di “you’re” o “your“, la pronuncia è simile
  • uhax: letteralmente “you hack”, lo si trova negli FPS multiplayer quando si vuole accusare qualcuno di barare con i trucchi (usare hack, cheat o aimbot, programmi irregolari nei giochi multiplayer in internet).
  • ul: letteralmente unlucky” (“sfortunato” in inglese), usato negli FPS multiplayer quando si viene ucciso dall’avversario da un colpo sfortunato.
  • ust: abbreviazione di “(I) used to”, che si usa in inglese per formulare l’imperfetto (es.: “When I was a child I used to play chess.” si traduce come “Quand’ero piccolo giocavo a scacchi.”)
  • uw: letteralmente you’re welcome”, dall’inglese “prego (, non c’è di che)“.
  • um : abbreviazione inglese di “your mum!!!”, italiano “tua madre!!!”.

V [modifica]

  • vbb: abbreviazione del gergale “Vabbè”, ovvero “Va bene”.

W [modifica]

  • wanna: contrazione di “want to”, “voglio” seguito da un verbo.
  • wataya: acronimo dell’espressione inglese “what do you”, “cosa” seguito da un verbo.
  • watcha: contrazione di “what are/have you”, in italiano “cosa hai” seguito da un participio passato o “cosa stai” seguito da un gerundio o “cosa stai per” seguito da un infinito.
  • w8: acronimo dell’espressione inglese wait “aspetta!”.
  • WB: acronimo dell’espressione inglese welcome back, “ben tornato”.
  • WBU: acronimo di “what about you?” “cosa ne pensi?” si invita a dire la ‘sua’ alla persona che ti ha posto una domanda”.
  • WD: acronimo dell’espressione inglese well done, “ben fatto”.
  • wht: “What!?”, in italiano “Che cosa!?”.
  • WOMBAT: acronimo dell’espressione inglese waste of money, brain and time, “spreco di soldi, risorse mentali e tempo”.
  • WP: acronimo di well played, “bella giocata”.
  • WTF: acronimo di what the fuck!?, “ma che cazzo!?”.
  • WTH: acronimo di what the hell!, “che diamine!”/”che diavolo!”.
  • WTB: acronimo dell’espressione inglese Want To Buy, “voglio comprare”, utilizzato nelle chat dei MMORPG per indicare che si è interessati all’acquisto di un bene (o item).
  • WTS: acronimo dell’espressione inglese Want To Sell, “voglio vendere”, utilizzato nelle chat dei MMORPG per indicare che si ha intenzione di vendere un bene (o item).
  • WTT: acronimo dell’espressione inglese Want To Trade, “voglio scambiare”, utilizzato nelle chat dei MMORPG per indicare che si ha intenzione di scambiare un bene (o item).
  • wazup/wasup/wazzup/wassup/wazzap/’ssup (poco usato): abbreviazione significante “what’s up?” che in italiano è possibile rendere con “come va?/come te la passi?”.
  • wubu2: abbreaviazione per ‘what have you been up to?’ che hai fatto ultimamente? che hai combinato?
  • WTK: acronimo dell’espressione inglese “Watch The Keyboard!”, “Bada Alla Tastiera”, nel senso di “bada a cosa scrivi / cosa stai scrivendo / come scrivi”. È un monito a guardarsi dal formulare frasi eccessivamente offensive, maleducate o contenenti troppe abbreviazioni.
  • W00T!WOOT!: acronimo dell’espressione inglese We Owned Other Team, “abbiamo sconfitto l’altro team”, che si usa per esprimere una sensazione di trionfo (equivalente dell’italiano “evviva!”).

X [modifica]

  • x: contrazione molto utilizzata al posto del suono o della prepozizione “per”. Talvolta è usata per sostituire la doppia “s” (esempio “poxo” per “posso”) o “z”
  • xchéxk contrazione di perché.
  • xes: per esempio.
  • xoxo: baci e abbracci.
  • xxx: leggendolo in inglese “ecsecsecs”, simile a SexSexSex, riferito a materiale di genere pornografico, esiste comunque una variante, all’interpretazione “sessuale” di questo termine. Con esso si possono intendere anche genericamente “baci”, dove in questo caso la fonetica deve ricordare il suono “kisskisskiss”. Sovente le persone di cultura anglosassone utilizzano in questa accezione le tre o più “x”, non bisogna quindi “fraintendere” questo loro uso.
  • : contrazione di “però”.
  • xsn: contrazione di “persone”.
  • xdn: contrazione di “perdono”.
  • XD: se si guarda orizzontalmente è una faccina sorridente[1]

Y [modifica]

  • Yeah!YupYapYepYAH , yh : Yes! usata nelle chat per esprimere approvazione, essere d’accordo.
  • Y: può essere interpretato sia come Yes che come WHY (PERCHÉ, poiché WHY si pronuncia UAI come la Y inglese quando si cita l’alfabeto)
  • yayou dall’inglese “tu”
  • yryour dall’inglese “tuo”
  • yw: abbreviazione di you are welcome “prego”

Z [modifica]

Questa voce è stata pubblicata il 30 novembre 2010, in UTILITA'.

Cena a tema Le Colline Murgiane – sabato 27 novembre In attesa del racconto sulla serata eccovi le foto!

Cena a tema Le Colline Murgiane 
di sabato 27 novembre
In attesa del racconto sulla serata 
eccovi le foto!

scamorzone

Burrata delle Murge

Santerasmo Primitivo Gioia del Colle DOC
* Tipologia: Rosso DOC
* Vitigni: 100% Primitivo
* Grado Alcolico: 13% vol.
* Vinificazione: Attenta selezione dei grappoli, vendemmia manuale, pressatura soffice, perfetta fermentazione dei mosti con temperatura costante e controllata.
* Caratteristiche: Colore rosso violaceo, con riflessi arancioni che si evidenziano con l’invecchiamento. Porta in tavola una raffinatezza di profumi che rievocano l’area storica di produzione e il sapore gradevole e pieno, aromatico tendente al vellutato.
* Abbinamenti: Eccellente vino per esaltare arrosti e carni alla griglia, selvaggina, brasati e stracotti. Abbinato a formaggi e salumi diventa una emozionante esperienza gastronomica.
* Servizio: Si consiglia di scaraffarlo almeno 30 min. prima della mescita e di servirlo ad una temperatura di servizio: 18°-20°C.

Le colline delle Murge

Orecchiette

casa vinicola Agricola Spinelli.
Santerasmo Bianco Gioia del Colle DOC
* Tipologia: Vino Bianco secco dei vigneti della DOC Gioia del Colle
* Grado Alcolico: 12% vol.
* Caratteristiche: Dal colore giallo paglierino, ha un profumo intenso e fruttato con gradevoli sentori di mela acerba. Al palato è gradevole ed armonioso, di buona freschezza, sottile ed elegante.
* Abbinamenti: E’ particolarmente indicato con antipasti, primi piatti a base di pesce, insalate di mare e carni bianche.
* Temperatura di servizio: 10°
Antispasto focaccia di Burrata delle Murge, taralli, olive verde

foccacia di Burrata delle Murge, al profumo di Salvia, Origano, Rosmarino

Crostatine di pasta frolla com marmellata di Visciole Pugliese

Orecchiette con pesto di pomodori secchi e stracciatella freschissima delle Murge

si chiacchiera

people 


UTILITA’ DA ALTROCONSUMO – Acqua: ecco i Comuni in cui non è potabile

Acqua: ecco i Comuni in cui non è potabile
Troppo arsenico nell’acqua potabile di 127 Comuni italiani, soprattutto del Lazio. Vi diciamo in quali non può essere bevuta, né usata per cucinare. E anche dove sarebbe meglio non darla ai bambini sotto i 3 anni.

Centomila italiani potrebbero rimanere senza acqua potabile. La Commissione europea ha respinto la richiesta di deroga ai limiti di legge inoltrata dall’Italia per la concentrazione di arsenico presente nell’acqua destinata ad uso potabile. Dieci microgrammi per litro è la quota di arsenico permessa dalla legge, ma dal nostro Paese era arrivata una richiesta di deroga fino a 50 microgrammi per litro. Una richiesta che Bruxelles ha giudicato rischiosa per la salute dei cittadini, ragion per cui ha fissato il limite massimo a 20 microgrammi per litro. Se la concentrazione di questa sostanza velenosa è maggiore, si va incontro a “rischi sanitari superiori, in particolare alcune forme di cancro”: è quanto afferma la Commissione europea in un documento del 28 ottobre, citando pareri dell’Organizzazione mondiale della sanità e dello SCHER (Scientific Committee on Health and Environmental Risks), comitato scientifico della Commissione stessa. Se l’Italia non rispetterà il divieto, rischia un procedimento davanti alla Corte di Giustizia europea.
Dove è vietato l’uso alimentare
Sono 127 i Comuni interessati da questo stop di Bruxelles e che pertanto rischiano di chiudere i rubinetti. Le regioni più colpite sono Lazio (91 zone) e Toscana (19 zone): in questo documento trovate l’elenco delle zone in cui le concentrazioni di arsenico sono tali da non permettere un uso alimentare dell’acqua. È vietato sia berla, sia utilizzarla per cucinare.
Dove è meglio non darla i bambini
Poi ci sono i Comuni con problemi “minori” per quanto riguarda arsenico, boro e fluoruro: ecco l’elenco. L’acqua erogata da questi acquedotti non dovrebbe essere destinata ai bambini di età inferiore ai 3 anni.
Cosa devono fare i cittadini e gli enti pubblici. La nostra diffida ai Comuni
In questi casi i Comuni, le Regioni e le Province autonome devono informare adeguatamente e tempestivamente i cittadini, fornendo indicazioni specifiche per le categorie di popolazione più esposte a rischi.
I cittadini non pensino di risolvere il problema con caraffe filtranti. Solo gli impianti con filtri a osmosi inversa sono efficaci nell’eliminazione di arsenico e boro. Ma il costo della depurazione non può e non deve pesare sui singoli cittadini. Gli acquedotti hanno l’obbligo di porre rimedio alle concentrazioni fuorilegge al più presto. Ci sono tanti modi per farlo: scegliere nuove fonti di approvvigionamento dell’acqua, diluire le fonti problematiche o trattando con processi di filtrazione l’acqua di rete. Abbiamo deciso di inviare una lettera di diffida ai 127 Comuni interessati dal superamento della soglia di arsenico nell’acqua potabile chiedendo loro di adottare con urgenza tutti i provvedimenti necessari a tutelare la salute della popolazione.

Questa voce è stata pubblicata il 29 novembre 2010, in UTILITA'.