Crea sito

E se anche tu trovassi un Bancomat così? troppo divertente…. il BANCOMATTO

by willyna on settembre 12th, 2012

filed under INTERNET, RISATE

UN BANCOMATTO COME QUESTO SAREBBE DAVVERO DIVERTENTE

In questo periodo di congiuntura negativa, direi economia al collasso, soprattutto per le famiglie italiane e le banche, Unicredit ha creato una campagna pubblicitaria geniale, il Bancomatto. Nonostante la mia avversione per tutta la finanza e le banche strozzinanti devo riconoscere a Unicredit una singolare genialità. Tre video pubblicitari davvero troppo divertenti, impossibile non ridere. E allora vediamo gli istituti di credito in modo alternativo per una volta e goditi questi tre video pubblicitari esilaranti.

 

*** SOLO PER RIDERE *** – LA SEGRETARIA

by willyna on settembre 23rd, 2011

filed under RISATE

LA SEGRETARIA

tratta dalla rubrica LETTERE AL DIRETTORE del “CORRIERE DELLA SERA”

Perché sono contrario all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori

Caro Direttore,
due settimane fa ho compiuto 42 anni.
La mattina del mio compleanno mi sono alzato ed ero un po’ giù di morale. Sono andato a fare colazione sperando che mia moglie mi dicesse “Buon Compleanno!” e mi facesse una sorpresa dandomi un regalo.
Invece mi ha detto solamente:”Buongiorno”.
I miei figli si sono seduti a tavola e l’unica cosa che mi hanno detto è stata: “Abbiamo bisogno di un aumento della paghetta !”. Così sono andato a lavorare ancora più depresso.

Appena entrato in ufficio, però, la mia segretaria (25enne e carina) mi è venuta incontro esclamando: “Buon Compleanno!”.
Mi sono sentito subito meglio: per lo meno qualcuno se ne era ricordato!
Ho lavorato normalmente fino a mezzogiorno quando la segretaria mi ha chiamato proponendomi di andare a mangiare insieme; ho accettato dicendole che era la proposta migliore che potesse farmi.
Abbiamo scelto un ristorante molto accogliente, abbiamo mangiato con calma e poi siamo andati da un’altra parte a bere un drink.
È stato tutto molto bello e mentre tornavamo in ufficio la segretaria mi ha detto: “Visto che oggi è un giorno speciale, perché anziché tornare subito al lavoro non andiamo a casa mia a rilassarci un po’?”.
Le ho risposto allibito che era un’ottima idea.
Appena entrati nel suo appartamento, lei mi ha detto: “Se non le dispiace desidererei mettermi qualcosa di più comodo.” Io le ho risposto che non c’era alcun problema… e così se ne è andata in camera sua.
Dopo tre minuti ne è uscita …. con una grande torta di compleanno, seguita da mia moglie, dai miei figli e dai miei amici con i quali cantava in coro: “Tanti auguri a te, tanti auguri a te!”, mentre io ero in piedi in mezzo al salotto, nudo, con addosso solo un paio di calzini corti.

Adesso mi dica: Le sembra giusto che io non abbia la possibilità di licenziare quella testa di cazzo della mia segretaria?

*** SOLO PER RIDERE *** – SOSTITUZIONE UOMO E DONNA

by willyna on settembre 23rd, 2011

filed under RISATE

SOSTITUZIONE UOMO E DONNA

Un uomo stufo e stanco di andare al lavoro ogni giorno mentre la moglie stava a casa, pregò il Signore:
– Mio Dio, io vado tutti i giorni al lavoro per 8 ore mentre mia moglie sta semplicemente a casa. Vorrei tanto sapere cosa si prova ad invertire i ruoli, perciò ti prego: permetti che il suo corpo si scambi con il mio. Amen!
Dio, nella sua infinita saggezza, accettò la richiesta dell’uomo. La mattina seguente l’uomo si svegliò come donna. Si alzò, preparò la colazione per la famiglia, svegliò I bambini, li vestì per la scuola, li fece mangiare e preparò il loro pranzo, li portò a scuola; tornò a casa ed avviò la lavatrice, andò in tintoria ed in banca per fare un deposito, si fermò alla posta per pagare dei conti correnti, passò dal negozio di alimentari e infine riportò a casa la spesa. A casa pulì la cassetta del gatto e diede da mangiare al cane. Era già l’una del pomeriggio, quindi si sbrigò a fare i letti ed a pulire i bagni ed i pavimenti. Poi corse a scuola a riprendere i figli e sulla strada di casa parlò con loro di quanto era successo a scuola. Preparò per loro una merenda e gli organizzò il pomeriggio, poi cominciò a stirare mentre cercava di guardare un programma che le piaceva alla televisione. Alle 18:30 cominciò a sbucciare le patate e a lavare l’insalata, a cuocere la carne ed a preparare il sugo per la pasta. Dopo cena, lavò i piatti, pulì la cucina, raccolse il bucato, fece il bagno ai bambini e li mise a letto. Alle 21, esausto e senza aver finito i suoi impegni giornalieri, andò a letto dove, tentando di non lamentarsi, fece l’amore. La mattina seguente l’uomo si svegliò, saltò giù dal letto e immediatamente rivolse una preghiera al Signore:
– Io Dio, non so proprio cosa pensassi. Era un grave errore l’invidia per mia moglie che può stare a casa tutto il giorno! Ti prego dal profondo del mio cuore, fa tornare tutto come prima!
– Dio, nella sua infinita saggezza, rispose: figlio mio, penso che tu abbia imparato la lezione, e sarò contento di riportare le cose come erano prima. Dovrai solo aspettare nove mesi, : ieri notte sei rimasto incinta!