FASHION WEEK EUROPA PE 2012 – SS 2012 : LONDRA

Be Sociable, Share!

FASHION WEEK EUROPA

Primavera Estate 2012

Spring Summer 2012

LONDRA

 

Appena terminata la Fashion Week londinese, chissà perché meno nota e seguita della milanese, sicuramente meno adatta allo stile Made in Italy, abituati a stilisti del calibro di D&G, Cavalli, Armani, Gucci dall’eleganza congenita e sicuramente fantasiosa, ci viene difficile approcciare e apprezzare gli stili apparentemente più algidi del resto d’Europa, soprattutto verso il nord. Ma curiosando qua e là e guardando le varie sfilate londinesi è possibile arricchire il nostro stile, guardando oltre la mera eleganza è possibile vedere il coraggio di osare nuovi stili, a volte considerati meno eleganti perché inusuali ma non per questo meno interessanti.

Le sfilate londinesi mostrano una donna a volte apparentemente poco femminile, uno stile pulito ed essenziale nei tagli che punta sul colore azzardato, molta sperimentazione coraggiosa non solo nei tagli e nei colori ma anche nei materiali. Vale la pena dare uno sguardo alle passerelle e osservare qualche stilista più coraggioso e stravagante o semplicemente meno capriccioso .

 

JASPER CONRAN

Semplice, pulito e lineare, sembrano abiti acquistabili ovunque ma non lo sono, il taglio e le linee si adattano benissimo anche alle donne mediterranee, sono portabilissimi ovunque e in ogni momento della giornata, più che su stravaganti modelli Conran punta sul colore e sui materiali che sono preziosi, raso e seta, morbidi chiffon, casacchine dal taglio apparentemente rigido ma sensualissime in netto contrasto con gonnelline plissettate. Colori accesi dall’arancio al rosa fucsia passando per i grigi fino al nero. Immancabile il candido bianco.

 

PETER PILOTTO

Ricorda un po’ il nostro Missoni vero? ma completamente diverso, alternativo non solo nelle fantasie dei tessuti ma anche negli accostamenti e nei tagli. Missoni porta avanti il suo Leitmotiv, Christopher de Vos e Peter Pilotto cercano innovazione e sperimentano, prendendo ispirazione dal meraviglioso mondo indonesiano, vulcani e giungle selvagge. Una donna che sfugge ai nostri canoni abituali di eleganza, la donna Pilotto ogni giorno deve avere il coraggio di osare. Diventa più uno stile di vita alternativo fuori dai consueti canoni. La sfilata PILOTTO

 

ASHISH


L’arte che diventa abito, si ispira a Van Gogh lo stilista, esprime romanticismo e serenità, rispetto alle adolescenti ribelli delle scorse collezioni adesso troviamo donne che vivono bene e in armonia e guarda con ironia e allegria anche la propria ribellione.  I materiali moderni, jersey e denim, tanti fiori, rose, girasoli e papaveri. Abitini frizzanti, sensuali che diventano trasgressivi perché indossati con stivaletti e scarpe stile Trippen, stringate e military.

In attesa delle nuove sfilate americane e asiatiche godiamoci il sex appeal londinese. Tutte le sfilate su Vogue Italia

Be Sociable, Share!