Per le emergenze in auto, mettiamo le calze da neve ai pneumatici

Be Sociable, Share!

Le calze da neve per situazioni di emergenza, poco ingombranti, facili e rapide da mettere alle ruote della nostra automobile,vediamo se davvero sono utili e quando usarle.

L’invenzione delle calze da neve è attribuita al norvegese Bård Løtveit alla fine degli anni Novanta. Ovviamente un uomo che di neve e ghiaccio se ne intende e l’idea di inventare un sistema per affrontare un’emergenza neve in modo rapido, semplice e alla portata di tutti è stata sicuramente vincente. Da semplice prototipo nell’ultimo decennio ha avuto una diffusione planetaria. Oggi il marchio AutoSock, di cui Bård Løtveit è il più grosso azionista, produce milioni di paia di calze, vendute in tutto il mondo, brevetto acquisito anche in Europa ma omologato solo in alcuni Paesi. In Italia è possibile acquistarle e usarle ma non hanno ancora ottenuto l’omologazione dalle autorità.

Caratteristiche, vantaggi e svantaggi delle calze da neve

Sono in particolare tessuto sintetico, il poliestere, che agevola l’aderenza della gomma alla neve compatta o ghiacciata, non funzionano sulla neve disfatta e su altri tipi di asfalto si logorano subito. Sono sottili e adatte anche a pneumatici che non sono catenabili, non fanno rumore, si possono montare in un minuto appena senza alcuna fatica o abilità. E’ sufficiente coprire la parte superiore visibile della ruota, si fa scendere la calza a destra e a sinistra, si sposta l’automobile di poco e la calza si centra da sola. In auto occupa poco spazio, sono riutilizzabili, lavabili in lavatrice e riciclabili quindi eco-friendly. Non reggono una velocità superiore ai 50 Km/h, quindi anche in autostrada sono raccomandate basse velocità. Sono disponibili in 3 misure, “Standard” per le vetture normali, “High Performance” per SUV e 4×4 e “Truck” per grandi pneumatici. Oggi sono disponibili due marchi, Autosock e AreXocks in 5 taglie, dalla S alla XXL.

Omologazione

Circolare con solo le calze da neve dove esiste obbligo di catene comporta una multa elevata, ritiro di punti e a volte il fermo auto. Il Ministero dei Trasporti ha confermato che le calze da neve non sono assolutamente equiparabili alle catene da neve metalliche quindi il primo consiglio è utilizzarle solo nei casi di vera emergenza improvvisa. Lo stesso Bård Løtveit raccomanda solo un uso temporaneo.

.advertisement

Be Sociable, Share!