Archivio tag | cause ambientaliste

TENDENZE 2012, come sta cambiando il nostro stile di vita

 

Ho scelto una foto che secondo me racchiude il trend degli ultimi anni, nel 2012 si sta diffondendo rapidamente, il “verde”, che significa ecologia, rispetto per l’ambiente, esigenza dell’essere umano di ritornare se non proprio alle origini almeno di fare tanti passi indietro, stop allo sfruttamento delle risorse del pianeta ormai quasi totalmente esaurite, riciclo per non attingere a nuove fonti o crearne di nuove sintetiche e ineliminabili, uno stile di vita più sobrio imposto dal momento di congiuntura negativo per tutti.

Parlando di tendenza si pensa subito alla moda e in effetti anche la moda comincia a rielaborare e cambiare metodo e stile, i Brand che riciclano, che attingono a fonti lontane approfittando della globalizzazione, si moltiplicano ma la tendenza è di farlo sempre in modo equo e solidale. L’idea del commercio equo solidale nacque  già nel 1988 a Bolzano con l’aggregazione di botteghe socie di Altromercato (Consorzio Ctm Altromercato) a cui hanno fatto seguito altre associazioni o singoli Brand con una sezione dedicata.

Adesso la tendenza al riciclo e ad un ambiente sostenibile si è esteso all’alimentazione, all’arredamento, all’edilizia e al settore energetico. Il trend è la ricerca di fonti alternative sostenibili. Alimentazione, cresce il biologico per mangiare meglio assecondando i ritmi naturali della natura, utilizzo di concimi naturali e diserbanti naturali. La natura ha sempre provveduto e offerto tutto il necessario per coltivare la terra. L’uomo non ha bisogno di creare concimi e diserbanti sintetici ovviamente anche tossici. Arredamento, il Salone del Mobile conferma il ritorno alla semplicità, all’essenziale, ai materiali naturali come il legno o materiali diversi ma assolutamente riciclabili, grande attenzione anche al “chilometro zero” cioè la necessità di scegliere fonti vicine per azzerare le spese e il traffico su strada, soprattutto la scelta di trattamenti naturali e atossici, tendenza che si evolve e traspare anche nell’edilizia, la bioedilizia sta avendo un boom senza precedenti soprattutto per le nuove costruzioni o il riadattamento e la ristrutturazione del già esistente. Nel settore energetico il trend si estende al traffico cittadino con l’apparire di autobus e automobili “verdi” , a Bologna è già realtà un autobus “verde” elettrico e senza batteria, si chiama Van Hool A330 Hyb. Speriamo che diventi realtà su tutto il territorio.

Bomboniere WWF… per cerimonie di ogni specie

L’origine della moderna bomboniera è attribuibile ai francesi del XVIII secolo da cui ne deriva il nome, “bombonnière” che significa contenitore di bon bon, di dolciumi. Ne troviamo già uso però in Italia e in Inghilterra nel Cinquecento quando le famiglie degli sposi usavano scambiarsi doni per festeggiare e ricordare l’evento e come augurio di longevità, felicità, salute, ricchezza e fertilità da cui deriva anche il numero di confetti contenuti nella bomboniera per uno sposalizio.

Oggi abbiamo confetti e bomboniere per ogni evento speciale, dal matrimonio ai battesimi ai vari anniversari. Il concetto rimane lo stesso, regalare una bomboniera per ricordare un momento indimenticabile della nostra vita e per ringraziare gli ospiti che hanno condiviso con noi l’evento e la nostra felicità! Tutti noi abbiamo ricevuto delle bomboniere, in genere oggettini carini, più o meno preziosi ma nella maggior parte dei casi assolutamente inutili, relegati in una vetrina e spesso dimenticati. La nuova tendenza è regalare qualcosa di utile e la bomboniera solidale diventa oggi sempre più spesso la scelta preferita, un modo originale per rendere il nostro evento ancora più indimenticabile e speciale, un aiuto concreto per un grande progetto o per chi è meno fortunato.

Fra le iniziative e i progetti più interessanti del momento sicuramente importante e variegato è quello del WWF (Fondo Mondiale per la Natura), “Tana dolce tana” dedicato alla tutela degli animali in pericolo e alla salvaguardia dell’ambiente che li ospita. Ogni bomboniera contribuirà alla realizzazione da parte dei volontari di uno dei cinque progetti proposti nella Campagna “Tana dolce tana“.

Fra i cinque sicuramente, a mio avviso, il più urgente è il Progetto CRAS, volto al recupero e alla organizzazione dei CRAS, Centri di Recupero Animali Selvatici, veri e propri Pronto Soccorso e ospedali destinati ad accogliere migliaia di animali feriti o in difficoltà spesso a causa di attività umane illegali come il bracconaggio o a seguito di disastri ambientali di cui purtroppo ogni giorno sentiamo parlare. I Centri necessitano di tutto, dalle attrezzature ai medicinali e agli alimenti. Il progetto servirà ad ospitare gli animali per un certo periodo fino a guarigione completa per poi riprendere la libertà.

Oltre ai CRAS è possibile optare per il Progetto OASI che vuole contrastare il degrado ambientale e preservare gli angoli più belli del pianeta Terra preservando anche gli animali e le specie che vi trovano rifugio, il Progetto GRANDI ALBERI volto alla salvaguardia e alla conservazione degli alberi più antichi che testimoniano la nostra storia, il Progetto VIRUNGA, un parco che ospita migliaia di specie di uccelli e un consistente numero degli ultimi gorilla di montagna ormai a rischio estinzione, il Progetto ADOZIONI che permette di adottare a distanza una fra 11 specie di animali rara o a rischio estinzione.

La Campagna Tana dolce Tana permette di scegliere fra tre tipi di bomboniera, una elegante pergamena in carta riciclata personalizzabile e con le informazioni sul progetto scelto, una bustina semplice ma completa di logo WWF e abbinabile alla pergamena oppure un delizioso sacchettino con una bustina di sale “porta fortuna” proveniente dalle Oasi WWF di Trapani.

Il Progetto Adozioni è particolarmente interessante, permette di contribuire per un anno intero alla protezione di una specie in pericolo e offre lo speciale “Kit Testimoni” con la possibilità di aggiungere al Certificato Adozione un delizioso peluche della specie scelta.

 

Il WWF ha pensato all’ambiente e agli animali che lo abitano, anche l’essere umano ha bisogno della sua tana e il WWF pensa anche a noi e alla nostra “tana”. Per rendere la nostra tana più accogliente in collaborazione con IKEA ecco un grande concorso per coloro che acquisteranno le bomboniere WWF entro il 20 giugno 2012, tutti gli acquirenti e gli invitati che riceveranno una bomboniera solidale parteciperanno ad una estrazione con in palio una IKEA Card del valore di Euro 950 da spendere nel punto vendita Ikea preferito.

Maggiori dettagli sui vari progetti, sui prezzi delle bomboniere, l’elenco completo delle specie adottabili e il regolamento per il concorso Ikea vai sul sito http://wwf.it/bomboniere. Visita il sito e fammi sapere cosa ne pensi, quale specie sceglieresti in adozione? e soprattutto cosa ti emoziona di più?
Articolo sponsorizzato