Archivio tag | note olfattive

Profumi e fragranze: piramide olfattiva, come scegliere il profumo e dove spruzzarlo

Sicuramente hai già sentito parlare di piramide olfattiva ma sai veramente che cosa è e come si muove?

Prima di tutto già dall’immagine puoi capire che è veramente una piramide con una base dove trovi le note di fondo, salendo le note di cuore e in cima le note di testa. Normalmente in una piramide vera e reale si entra dalla base per poi salire i gradini verso il cielo. Il profumo in realtà si muove al contrario, comincia dalla testa e poi scenderà verso la base.  La fragranza si muove, è sempre diversa e con il tempo cambia. A flacone chiuso e mai aperto rimarrà sempre come uscita dal profumiere, ma già appena aperto il tappo comincia la sua evoluzione, lentissima ma inesorabile. Anche se mai spruzzato dal momento in cui hai aperto il tappo già comincia la sua evoluzione e comincia a modificarsi. Modifiche talmente lente da non essere percettibili ai nostri “nasi da comuni mortali” anche per un paio di anni. Solo un profumiere sarebbe in grado di dirti se un profumo è stato aperto oppure no. Nel corso di questi due anni la fragranza rimane più o meno la stessa per noi utilizzatori. Quindi se ti parlano di un profumo mai spruzzato chiedi se già è stato aperto e quando. Non esistono profumi inalterabili!

Per quanto riguarda la piramide olfattiva vediamo come si muove il profumo quando lo spruzziamo e impariamo a distinguere le tre note del profumo. Le note di un profumo sono date dai componenti della fragranza, dai fiori e frutti, muschi etc scelti per comporla. Le note che vengono indicate nelle descrizioni dei profumi sono essenzialmente utili per capire le famiglie e se potrà più o meno essere di nostro gradimento. Le note dei profumi sono puramente indicative perché la vera percezione possiamo averla solo spruzzandolo addosso. Le stesse note donano percezioni diverse secondo il pH della nostra pelle e ci sono tempistiche precise per conoscere e apprezzare veramente un profumo. Quindi la scelta non è facile se puramente teorica. Il profumo va provato addosso, spruzzato, e percepito nelle 24 ore.

Le note di testa, in cima alla piramide, appena spruzzato il profumo, sono il primo impatto che noi abbiamo con la fragranza e permangono per circa 10/15 minuti.

Le note di cuore sono il vero e proprio profumo, quello che ci porteremo addosso per circa 4/6 oppure 8 ore dopo le note di testa, secondo il tipo di fragranza. Sono ciò che percepiranno gli altri, i nostri amici e conoscenti, al lavoro o per una serata quando ci staranno vicini. Sono anche quelle che ci faranno riconoscere da lontano e contribuiranno a non farci dimenticare se non addirittura a creare attrazione.

Le note di fondo sono la terza fase del profumo che rimarranno sui nostri vestiti per giorni e giorni.

La fragranza va spruzzata nei punti caldi, dove si sentono le pulsazioni del cuore, interno del polso, dietro la nuca all’attaccatura dei capelli, nella parte interna dell’incavo del braccio, dietro le ginocchia, sul decolleté. Se lo spruzzi fra i capelli sarà perfetto per lasciare la tua scia profumata ad ogni alito di vento o ad ogni movimento.

Se devi scegliere un nuovo profumo spruzzalo in profumeria dove non ti laverai per almeno 24 ore, meglio se chiederai una fialetta o un campioncino da provare a casa.