Archivi

*** SOLO PER RIDERE *** – GRANDI VERITA’

GRANDI VERITA’

Per rendere una donna felice basta essere semplicemente:

1. un amico

2. un compagno

3. un amante

4. un fratello

5. un padre

6. un marito

7. un educatore

8. un cuoco

9. un carpentiere

10. un idraulico

11. un meccanico

12. un maniscalco

13. uno stilista

14. un sessuologo

15. un ginecologo

16. uno psicologo

18. uno psichiatra

19. un terapeuta

20. un massaggiatore

21. audace

22. un buon padre

23. molto pulito

24. simpatico

25. atletico

26. dolce

27. attento

28. galante

29. intelligente

30. divertente

31. creativo

32. tenero

33. forte

34. comprensivo

35. tollerante

36. prudente

37. ambizioso

38. capace

39. coraggioso

40. determinato

41. affidabile

42. rispettoso

43. appassionante

SENZA DIMENTICARSI DI :

44. fare spesso dei complimenti

45. adorare lo shopping

46. mai fare storie

47. essere molto ricco

48. non farla stressare

49. non guardare le altre entità di sesso femminile

NELLO STESSO TEMPO BISOGNA ANCHE:

50. occuparsi di lei senza per altro essere oppressivi
e gelosi.

51. andare d’accordo con la sua famiglia

52. concederle spazio pero’ mostrandosi sempre
interessati a dove va

E ANCHE MOLTO IMPORTANTE:

53. mai dimenticarsi:

* compleanni

* fidanzamenti

* matrimoni

COME RENDERE UN UOMO FELICE:

1. Scopare

2. Lasciarlo in pace

3. Scopare

gli uomini sicuramente hanno uno spirito più semplice !

.advertisement

Questa voce è stata pubblicata il 23 settembre 2011, in RISATE.

*** SOLO PER RIDERE *** – L’ITALIANO DELLE DONNE

L’ITALIANO DELLE DONNE

Si = No
No = Si
Forse = No
Mi dispiace = Ti dispiacerà
Abbiamo bisogno = Voglio
Decidi tu = La decisione giusta dovrebbe essere ovvia
Fai come ti pare = La pagherai in seguito
Dobbiamo parlare = Ho bisogno di lamentarmi di qualcosa
Certo, fallo pure se vuoi = Non voglio che tu lo faccia
Non sono arrabbiata = Certo che sono arrabbiata, stronzo!
Sei così mascolino = Hai bisogno di raderti
Certo che stasera sei proprio carino con me = Possibile che pensi sempre al sesso?
Spegni la luce = Ho la cellulite
Questa cucina e’ così poco pratica = Voglio una casa nuova
Voglio delle nuove tendine = e tappeti, e mobili, e carta da parati
Ho sentito un rumore = Mi ero accorta che stavi per addormentarti
Mi ami? = Sto per chiederti qualcosa di costoso
Quanto mi ami? = Ho fatto qualcosa che non ti piacerà sentire
Ho il sedere grosso? = Dimmi che sono stupenda
Devi imparare a comunicare = Devi solo essere d’accordo con me
Niente, davvero = E’ solo che sei un tale stronzo…
L’ITALIANO DEGLI UOMINI
Ho fame = Ho fame
Ho sonno = Ho sonno
Sono stanco = Sono stanco
Andiamo al cinema? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso portarti fuori a cena? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso chiamarti qualche volta? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Posso avere l’onore di un ballo? = Mi piacerebbe fare sesso con te
Bel vestito! = Bella gnocca!
Sembri tesa, ti faccio un massaggio? = Ti voglio palpare
Cosa c’e’ che non va’? = Non vedo perché ne stai facendo una tragedia
Cosa c’e’ che non va’? = Attraverso quale insignificante trauma psicologico auto-inventato stai combattendo?
Cosa c’e’ che non va’? = Immagino che di fare sesso questa notte non se ne parla
Sono annoiato = Vuoi fare sesso con me?
Ti amo = Facciamo sesso, ora!
Ti amo anch’io = Va bene, l’ho detto, ma ora facciamo del sesso
Si, mi piace il tuo taglio di capelli = Mi piaceva di più prima
Si, mi piace il tuo taglio di capelli = cinquantamila lire e non e’ cambiato nulla!
Parliamo = Sto cercando di fare una buona impressione su di te in modo che tu creda che io sia una persona
profonda e forse allora acconsentirai a fare sesso con me
Mi sposerai? = Voglio che diventi illegale per te andare a letto con altri uomini
Mi piace di più quell’altro (detto mentre si fanno compere) = prendi uno qualunque di questi cazzo di vestiti
ed andiamocene a casa!

Questa voce è stata pubblicata il 23 settembre 2011, in RISATE.

*** SOLO PER RIDERE *** – CORSO DI FORMAZIONE PER UOMINI!

CORSO DI FORMAZIONE PER UOMINI!

TEMA DEL CORSO:
diventare intelligente quanto una donna (quindi essere perfetti )

OBIETTIVO PEDAGOCICO:
corso di formazione che permette agli uomini di sviluppare quella parte del cervello della quale ignorano l’esistenza.

PROGRAMMA :
4 moduli di cui uno obbligatorio.

MODULO 1: CORSO DI BASE OBBLIGATORIO

1. imparare a vivere senza la mamma (2000 ore).
2. la mia donna NO N è MIA MAMMA (350 ore)
3. capire che il calcio non è altro che uno sport (500 ore)

MODULO 2 : VITA A DUE
1.. avere bambini senza diventare geloso (50 ore)
2. smettere di dire boiate quando la mia donna riceve i suoi amici(500 ore)
3. vincere la sindrome del telecomando (550 ore)
4 non fare la pipì fuori dal water (100 ore, esercizi pratici con video)
5. riuscire a soddisfare la mia donna prima che cominci a far finta(1500 ore)
6. come arrivare fino al cesto dei panni sporchi senza perdersi (500 ore)
7. come sopravvivere ad un raffreddore senza agonizzare (300 ore)

MODULO 3 : TEMPO LIBERO
1. stirare in due tappe (una camicia in meno di due ore: esercizi pratici)
2. digerire senza ruttare mentre lavo i piatti (esercizi pratici)

MODULO 4 : CORSO DI CUCINA
Livello 1 (principianti) : gli elettrodomestici: ON = ACCESO – OFF = SPENTO
Livello 2 (avanzato): La mia prima zuppa precotta senza bruciare la pentola. Esercizi pratici: far bollire l’acqua prima di aggiungere gli spaghetti.

Sono inoltre previsti dei temi speciali di approfondimento; a causa della complessità e difficoltà di comprensione dei temi i corsi avranno un massimo di 8 iscritti:

TEMA 1 : il ferro da stiro; dalla lavatrice all’armadio: un processo misterioso

TEMA 2: tu e l’elettricità: vantaggi economici del contattare un tecnico competente per le riparazione (anche le più basilari)

TEMA 3 : ultima scoperta scientifica : cucinare e buttare la spazzatura non provocano ne’ impotenza ne’ tetraplegia (pratica in laboratorio)

TEMA 4: perché non è reato regalarle fiori anche se sei già sposato con lei

TEMA 5 : il rullo di carta igienica: ‘la carta igienica nasce da sola nel portarullo?’ (esposizioni sul tema della generazione spontanea)

TEMA 6: come abbassare la tavoletta del bagno passo a passo (teleconferenza con l’Università di Harward)

TEMA 7: perché non è necessario agitare le lenzuola dopo aver emesso gas intestinali (esercizi di riflessione di coppia)

TEMA 8: gli uomini che guidano possono chiedere informazioni ai passanti quando si perdono senza il rischio di sembrare impotenti (testimonianze)

TEMA 9: la lavatrice: questa grande sconosciuta della casa

TEMA 10: è possibile fare pipì senza schizzare fuori dalla tazza? (pratica di gruppo)

TEMA 11: differenze fondamentali tra il cesto della roba sporca e il suolo (esercizi in laboratori di musicoterapica)

TEMA 12: l’uomo nel posto del passeggero: è geneticamente possibile non parlare o agitarsi convulsamente mentre lei parcheggia?

TEMA 13: la tazza della colazione: levita da se’ fino al lavandino? (esercizi diretti da Silvan)

TEMA 14: comunicazione extrasensoriale: esercizi mentali in modo che quando gli si dice che qualcosa è nel cassetto dell’armadio non domandi ‘in quale?’

Questa voce è stata pubblicata il 23 settembre 2011, in RISATE.