Archivio | Dicembre 2012

VIAGGI LOW COST, ancora multe dall’ANTITRUST per mancata trasparenza

 

Come già segnalai nel marzo dello scorso anno nel post VIAGGI ONLINE AGENZIE SCORRETTE ancora oggi mi ritrovo a dovere fare altre segnalazioni. Ben lontani dalla soluzione del problema ancora oggi occorre vigilare e controllare in fase finale di prenotazione e pagamento. Alcune compagnie multate dall’Antitrust ( AGCM = Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) si sono messe in regola come ad esempio Alitalia, Blue Panorama, Air Italy o Easyjet. Altre invece continuano nel piccolo imbroglio o poca trasparenza, mantenendo basso il prezzo come promesso fino alla fase di pre pagamento per poi applicare in sordina in fase di pagamento tasse e balzelli vari improvvisamente portando così il prezzo finale in alto. Piccolo trucchetto che per distrazione o fiducia spesso funziona, ti trovi al pagamento e non rifai i conti perché fiducioso pensi che tutto sia come pattuito o pubblicizzato.

Fra le compagnie che ancora non si sono adeguate alla legge che prevede trasparenza, prezzo reale e balzelli vari indicati sin dall’inizio, niente sovrapprezzi per carte di credito etc, spiccano due grossi nomi, Vueling e Ryanair. La prima è una Compagnia Low Cost spagnola che arriva a chiedere ben 13 euro in più per chi paga con Diners Club e American Express. Chiede ben 11 euro per chi paga con Visa e Mastercard, non chiede sovrapprezzo solo a chi paga con Vueling Visa ovviamente non presente da noi. Come fare? boicottare tale agenzia di viaggi. Attenzione anche a Ryanair che chiede sempre un sovrapprezzo per tutte le carte tranne che per chi paga con Mastercard Prepagata, Ryanair Cash Passport, Visa Electron, Visa Connect e Visa Debit. Boicottare la compagnia in attesa che si regolarizzi oppure fare attenzione sempre fino al momento di pagare per essere almeno consapevoli.

 

RISPARMIARE SULLA RC AUTO, comparare i prezzi

 

L’automobile è diventata un bene di lusso, sostenere i costi di gestione è diventato troppo oneroso, non solo il mantenimento perfetto del veicolo, tra controlli , bolli blu e vario colore siamo sempre dal meccanico a costi ormai insostenibili, i pezzi di ricambio con IVA aumentata etc etc. Fra i costi che più incidono nel bilancio sicuramente il più oneroso è sempre stato, e oggi ancora di più, l’assicurazione, la RC Auto. Le compagnie assicurative continuano ad aumentare in maniera intollerabile le polizze, spesso inseriscono cavilli e inghippi per escludere alcuni danni, insomma non se ne può più.

Per fortuna internet viene in aiuto mettendo a disposizione una serie di mezzi e motori di ricerca che ci aiutano comparando le tariffe delle varie compagnie assicurative, al fine di scegliere la più economica, ci aiuta quindi ad orientarci nel mare delle fregature.

Prima di scegliere la Compagnia assicurativa ti consiglio di fare un bel giro per motori di ricerca. Il più pubblicizzato e più recente è proprio Facile.it, è sufficiente accedere al sito, compilare il modulo e farsi fare i preventivi. Ben 18 compagnie messe a confronto. Potrai anche trovare un recapito telefonico delle singole compagnie per avere chiarimenti o conferme.

Per sicurezza ti consiglio anche di verificare facendo un ulteriore confronto utilizzando un altro motore messo a disposizione da Altroconsumo che ritengo personalmente molto affidabile. Compilato il modulo ti verrà inviato per email un riassunto con le cinque polizze più convenienti e adatte a te.  Quattroruote si appoggia a Facile .it.

A cosa devi fare attenzione quando stipuli delle polizze assicurative? A tutte le clausole, anche le più piccole ed illegibili ma principalmente due sono fondamentali: le esclusioni e la rivalsa.  Soprattutto quest’ultima che prevede il rimborso danno alla controparte salvo poi rivalersi sul suo cliente cioè su di te che hai stipulato la polizza. Quindi ATTENZIONE!

Vogliounalternativa.it, condividi i tuoi progetti e le tue mozioni

 

Tutti conosciamo il colosso nipponico Toyota, una multinazionale leader mondiale nel settore automobilistico anche se a fasi alterne. Pochi però sanno che caratteristica aziendale è proprio il cambiamento. Il marchio nacque infatti agli inizi dell’Ottocento come produttore di telai nel settore tessile e macchine da cucire. Solo qualche anno dopo iniziò il suo viaggio nel settore dei motori e delle automobili. Così come pochi forse sanno che oggi un settore dell’Azienda è interamente dedicato alla ricerca di alternative e tecnologie ecocompatibili, volte a ideare automobili e motori a ridotto impatto ambientale, con lo scopo di raggiungere l’impatto zero per emissioni acustiche e di CO2. Alla fine degli anni Novanta ha rivoluzionato il settore con la tecnologia Hybrid Synergy Drive, con il risultato di creare le prime automobili ibride ad impatto acustico zero e a ridotto impatto energetico. Per l’obiettivo “emissioni zero” dovremo aspettare il 2015 con una vettura rivoluzionaria totalmente elettrica.

Oggi Toyota ci stupisce riservando un’attenzione particolare alla singola persona, a tutti noi, creando un progetto rivoluzionario, vogliounalternativa.it. Si tratta di una sorta di bacheca, una lavagna dove ognuno di noi può esprimere il proprio malumore e la propria insoddisfazione così come i nostri desideri, le nostre aspirazioni, la nostra voglia di alternative e cambiamento. E’ uno spazio che ci permette di condividere anche i nostri progetti e i nostri desideri in assoluta libertà, per esorcizzare le nostre paure di futuro incerto e di precarietà, come un “urlo collettivo” che esprima tutta la voglia di essere artefici del nostro destino con idee e alternative. Se accedi a vogliounalternativa.it puoi già leggere oltre 40.000 messaggi postati. Clicca su “vedi altre” e ti renderai conto della grande forza che abbiamo dentro. E’ fondamentale la partecipazione di tutti, anche la tua! Clicca sull’apposito tasto “dì la tua” e condividi con il mondo intero il tuo desiderio, la tua emozione o il tuo progetto. Puoi scegliere fra numerosi temi fra cui #stile di vita, #città, #lavoro, #amici fino ad #ambiente e #futuro.

La vita di ognuno di noi è in continua evoluzione, mai l’oggi è uguale a ieri. Ogni difficoltà ci rafforza e ci ricorda che c’è quasi sempre un’alternativa. E’ quasi sempre possibile fare delle scelte e prendere una strada diversa, modificare gli eventi e decidere la nostra storia! Ti invito anche a seguire vogliounalternativa.it su facebook, you tube e twitter, Toyota promette una sorpresa per il 9 dicembre e ho idea che sarà una grande e piacevole sorpresa. Certo non voglio perdere questa occasione e parteciperò senz’altro. Fallo anche tu!
Articolo sponsorizzato